Archivio

Archivio per la categoria ‘Commodore 264 family’

Commodore 16 ASSY 251789-01 REV B Empty PCB

Commodore 16 ASSY 251789-01 REV B Empty PCB

Gallery:

Commodore 16 ASSY 251789-01 REV B PCB vergine.

Commodore 116 Keyboard Restoration and Repair

Come tutti ben sappiamo la tastiera del Commodore 116 NON puo’ essere riparata perche’ molto semplicemente non si puo’ facilmente aprire

L’unico sistema e spezzare i pernetti di plastica inseriti a caldo che bloccano il PCB della tastiera e inventarsi un modo per poi richiudere il tutto, qui lascio a voi la fantasia.

Dopo aperta ci rendiamo conto che questa tastiera e’ una merda colossale, il materiale conduttivo dei tasti e’ a dir poco ridicolo, uno strato troppo fine che si consuma molto brevemente.

L’unica soluzione prima di buttare via tutto e’ utilizzare il “Kontakt Chemie Graphit 33” ma senza spruzzarlo direttamente sulla minuscola parte conduttiva del tasto ma bensi’ prima su una superfice di plastica e poi raccogliere con un pennello a punta fine la quantita’ giusta per ricoprire la parte conduttiva del tasto.

Il “Kontakt Chemie Graphit 33” con il passare del tempo tende a seccarsi, questa soluzione da una nuova vita alla tastiera ma non per sempre.

Un’altro classico guasto e’ il connettore FPC 18 piedini per il flat della tastiera che puo’ essere sostituito facilmente sempre se si trova un connettore FPC a 18 pins ;-D

PS: La simpatica soluzione sebbene non finale di utilizzare la matita a punta tenera per ripristinare la graffite consumata con questo tipo di tastiera non funziona e comunque ci sono troppi tasti da ripristinare, praticamente tutti.

Commodore 16 Boxed Mint Condition

Commodore 16 Boxed Mint Condition

Autopsy:

testo tratto dalla Homepage di Wikipedia:

Il Commodore 16 è un modello di home computer presentato da Commodore nel 1984 come erede del VIC-20. Faceva parte della serie 264, che comprendeva anche il Commodore Plus/4 ed il raro Commodore 116.

Agli inizi degli anni ottanta la Commodore aveva in listino il VIC-20, presentato nel 1981 e destinato alla fascia bassa di mercato, e il più costoso Commodore 64, dotato di prestazioni superiori e messo in commercio nel 1982. In mezzo ad essi si posizionavano, offerti a prezzi che si aggiravano intorno ai 100 dollari, diversi prodotti delle concorrenti Timex Corporation, Mattel e, soprattutto, Texas Instruments (con il suo TI-99/4A). L’allora presidente della Commodore, Jack Tramiel, decise quindi di completare l’offerta delle sue macchine realizzando un home computer che si posizionasse in quella fascia; inoltre, Tramiel temeva che alcuni costruttori giapponesi avrebbero prima o poi realizzato degli home computer di fascia medio-bassa, facendo crollare i prezzi, previsione che si rivelò infondata perché questi si dedicarono al settore delle console da gioco. Inoltre, Timex Corporation, Mattel e Texas Instruments si ritirarono dal mercato prima dell’arrivo dei nuovi prodotti.

Ignari dei futuri sviluppi del mercato, gli ingegneri Commodore si misero quindi al lavoro e progettarono la serie 264, una nuova famiglia di computer che comprendeva: il Commodore Plus/4, come modello di punta; il Commodore 16, come modello intermedio; il Commodore 116 (una versione del C-16 con case di ridotte dimensioni e tastini in gomma destinato al solo mercato europeo), come modello economico.

source: wikipedia

Commodore Plus/4 Boxed

Commodore Plus/4

Autopsy:

Questo e’ un vecchio articolo che mi ero scordato di pubblicare.

testo tratto dalla Homepage di Wikipedia:

Il Commodore Plus/4 è un home computer della Commodore Business Machines Inc. commercializzato dal 1984 al 1986 in vari Paesi del mondo. In particolare per il mercato canadese è stata commercializzata un’edizione del computer commemorativa dei XIV Giochi Olimpici Invernali utilizzando per il nome la diversa grafia Commodore +4.

Il Commodore Plus/4 appartiene alla cosiddetta “serie 264″, una famiglia di home computer della Commodore Business Machines Inc. che prende il nome dal prototipo su cui è basato il Commodore Plus/4: il Commodore 264. Della serie 264 sono stati commercializzati altri due modelli, il Commodore 16 e il Commodore 116, entrambi semplici varianti del Commodore Plus/4.

Nelle intenzioni iniziali del management la serie 264, comprensiva del modello di punta Commodore V364, era destinata a sostituire i predecessori Commodore VIC-20 e Commodore 64, entrambi non compatibili a livello software con la serie 264. Il grandissimo successo commerciale del Commodore 64 portò però ad una modifica dei piani. Il Commodore V364 non verrà mai commercializzato, mentre la serie 264 soppianterà solo il Commodore VIC-20 e già nel 1986 uscirà di produzione. Il Commodore 64 invece, affiancato nel 1985 dal Commodore 128 e dal Commodore 128D, resterà in produzione fino al 1993 raggiungendo la straordinaria quota di 17 milioni di esemplari venduti in tutto il mondo, quota che ancora oggi lo rende il computer più venduto della storia.

source: wikipedia

Commodore C16/C116 for Spare Parts

30 September 2012 Nessun commento

Computer Commodore C16/C116 donati da Damiano Colombari (Manosoft). Grazie Damiano.

Art of Commodore 100% Final

Descrizione:

  • Commodore VIC-20 Generation Two
  • Commodore VIC-20 Generation One (Pet Function key style)
  • Commodore VC-20 (Pet Function key style)
  • Commodore 64 Generation One (Pet Function key style)
  • Commodore 64 Generation Two (The classic one)
  • Commodore 64 G
  • Commodore 64 Aldi
  • Commodore 16

Tutti i Commodore sono in perfetto stato e funzionanti.

Art of Commodore Part2 *updated*

Art of Commodore Part2

Art of Commodore Part1

Descrizione a partire da Sinistra verso Destra:

  • Commodore 64 II Generation Two (New Keyboard style/Mainboard with 8580)
  • Commodore 64 II Generation One (Old Keyboard style/Mainboard with 6581)
  • Commodore Plus 4
  • Commodore 116
  • Commodore 128
  • ZX Spectrum 48k
  • ZX 81 + 16k

* ci sono due intrusi in questa foto! ;-D

Commodore 116 (264 series)

Autopsy:

Ho anche il registratore a cassette (nero), l’adattatore per il registratore del Commodore 64, Manuali, e l’adattatore Joystick.

Descrizione:

  • Country: USA
  • Most Common: Europe
  • Rarity: Rare
  • Year: 1984

da Wikipedia:

Il Commodore 116 è un modello di home computer sviluppato dalla Commodore Japan Ltd, facente parte della serie 264, successiva al Commodore 64. Fu presentato nel giugno del 1984 in occasione del CES. Le vendite iniziarono alla fine dello stesso anno in coincidenza delle feste Natalizie.

A differenza di altri modelli, fu prodotto esclusivamente dalla Commodore Tedesca (Commodore Büromaschinen GmbH), e commercializzato solo in Germania e Ungheria. In origine era prevista anche una versione NTSC per il mercato USA, ma l’insuccesso della serie ne arrestò lo sviluppo.

source: wikipedia

Art of Commodore *updated*

23 January 2009 4 commenti

Art of Commodore Art of Commodore

I have hung some commodore on the wall like paintings, i have others to hang…but my room is very small.

Description from top:

  • Commodore VIC-20 Generation One (Pet Function key style)
  • Commodore VIC-20 Generation Two
  • Commodore 64 Generation One (Pet Function key style)
  • Commodore 64 Generation Two (The classic one)
  • Commodore 64 G
  • Commodore 64 Aldi
  • Commodore 16

Vintage Computer Collection. *Updated*

2 October 2008 3 commenti
This is a small part of my vintage computer collections.

A Description of the photo’s:

Photo #1: 1541 Jiffy, 1541 II Jiffy, 1581 Jiffy, C64 with a First generation motherboard + MultiKernel (Atmel Flash), Nes Pal/Ntsc, a Lame Windows PC, Debian Laptop.

Photo #2: Commodore 1084S, C64, some Original box of Commodore.

Photo #3: 1541 Original Box, Commodore Dtv PAL, Plus4, C16, C64, Spectrum Joystick Interface,Zx81, Spectrum, Vic20, C64G, C64 II, C16 Cartridges and on the wall a C64 Motherboard ;-DD

Photo #4: Zoom of C128 and C64 II logo.

Photo #5: C128 and a first version of C64 II (new case but with old Motherboard / Keyboard)

Photo #6: Amiga 600 + 1MB + CompactFlash HD.

Photo #7: Commodore 1084S, Amiga 3000 (old memories)