Archivio

Archivio per la categoria ‘Sharp’

Thomson MO5 / Dragon 32 / Laser 310 / TRS-80 / Sharp Software

Thomson MO5 / Dragon 32 / Laser 310 / TRS-80 / Sharp Software

Ringrazio il mio amico Andrea per la donazione di software su cassetta.

Thomson MO5/TO7/TO9:

  • Histoire de France (M.P.S.)
  • Pays du Monde (Infogrames)

Vtech Laser 310:

  • DemostrationsBand (Vtech)

Dragon 32:

  • Backgammon (Oasis Software)
  • Invader Cube (Oasis Software)

Sharp MZ-700:

  • Anthill Raider (Solo Software)
  • Flipper 700 (Tecnomec)
  • Advoka.
  • Head Driver.
  • Egg Bas.
  • Account Management.
  • Address Data.

Timex Sinclair 1000:

  • Backgammon.

Radio Shack TRS-80:

  • Some tapes of not original software.

Sharp Pocket Computer PC-1360 (Boxed) + Color Dot Printer CE-140P

Sharp Pocket Computer PC-1360 (Boxed) + Colour Dot Printer

Ringrazio Andrea C. di Trieste per questa donazione.

Il Sharp PC-1360 è un piccolo computer tascabile (Pocket Computer) prodotto dalla Sharp e può anche essere considerato come un calcolatore elettronico tascabile.

Il PC-1360 è stato introdotto nel 1987 ed è stato utilizzato da ingegneri e programmatori grazie alla semplicita’ di programmazione e alle decenti capacità grafiche. Il pocket computer oltre essere stato il modello di punta della Sharp dispone di un display LCD a quattro linee una CPU SC61860 e due slot di espansione RAM.

Gallery:

source: computinghistory.org.uk

Riparazione Sharp Twin Famicom AN-500R

Sharp Twin Famicom AN-500R

Ho eseguito la riparazione del Sharp Twin Famicom AN-500R per un caro amico.

Riparazione Sharp Twin Famicom AN-500R.

Difetti:

  • Schermo nero.
  • Suono distorto.

Fix:

  • Saldature fredde.
  • Pulizia dello slider che controlla il volume del microfono sul secondo Joypad.

Il microfono viene mixato assieme al segnale audio in uscita, se i contatti dello slider del volume sono sporchi causa un rumore di sottofondo (gracchiante) che disturba l’audio del gioco.

Gallery:

Sharp MZ-2500 (SuperMZ)

Sharp MZ-2500 (SuperMZ)

Gallery:

Lo Sharp MZ-2500 (SuperMZ) è stato lanciato sul mercato giapponese nel 1985.  Questo Home Computer utilizza un processore Z80B a 6 MHz e’ incluso un registratore ed almeno un’unità Floppy interna da 3.5″. Altre caratteristiche interessanto sono: il chip sonoro YM2203 FM, Scrolling hardware e una tavolozza di 256 colori (aggiornabile a 4096),

Questo lo rende tra le più potenti macchine a 8 bit mai rilasciate per un uso domestico. Alcuni modelli sono inoltre compatibili con la serie MZ-80B e MZ-2000.

Pubblicita’ Sharp MZ-2500 (SuperMZ):

Sharp MZ-2500 (SuperMZ) Pinout del cavo RGB:

Questo cavo fornisce il segnale video RGB dal Sharp MZ-2500 a un televisore con la SCART, che è il segnale di massima qualità ottenibile dallo Sharp MZ-2500.

Nuova donazione da Fabio Bovelacci (Frater Sinister)

Ringrazio Fabio Fabio Bovelacci (Frater Sinister) per la donazione.

Oggetti donati:

Sharp X68000 Personal Computer CZ-662C-GY (Boxed)

Sharp X68000 Personal Computer CZ-662C-GY

Autopsy:

Questo computer/console in buone condizioni estetiche e’ arrivato per una riparazione da un’amico alcune settimane fa’. Il difetto e’ il classico schermo Nero che faceva pensare che aveva problemi all’alimentatore, invece non era cosi’, il computer si accende ma non si spegne, il led non in standby rimane flebile di colore verde.

Purtroppo dopo diverse ore spese a cercare il guasto ed aver provato praticamente tutto, il computer risulta ancora morto, il mio sospetto ricade sul Custom Chip “SCOTCH” IX 1267CE della Sharp.

Componenti che sono stati provati e sostituiti:

  • Testati tutti i condensatori
  • Testati tutti i transistor
  • Testati tutti i fusibili SMD
  • Testate tutte le Bobine
  • Testate tutte le tensioni.
  • Sostituito l’integrato 74LS08 che controlla la logica dell’interuttore di alimentazione/standby
  • Sostituito l’integrato 74LS244 che controlla la logica dell’interuttore di alimentazione/standby
  • Sostituito l’alimentatore.

Download: Sharp X68000 Schematics (826)

testo tratto dalla homepage di Wikipedia:

Lo Sharp X68000, spesso denominato solo X68k, è un home computer sviluppato dalla Sharp Corporation e reso disponibile solo in Giappone. Il primo modello venne presentato nel 1987, era dotato di un processore Motorola 68000 a 10 Mhz, 1 MB di memoria RAM e non aveva hard disk. Il secondo modello venne presentato nel 1993, era basato su un Motorola 68030 a 25 Mhz, aveva 4 MB di RAM e un hard disk opzionale da 80 MB.La RAM di questo modello poteva essere espansa fino a 12 MB ma la maggior parte dei giochi e degli applicativi non richiedevano più di 2 MB.
Street Fighter II su X68000

Notevoli le conversioni arcade-perfect tra cui: Ghouls ‘n Ghosts, Street Fighter II, Strider, Final Fight e molti altri. Malgrado il costo eccessivo, ebbe un discreto successo in Giappone, ma per strane scelte commerciali non venne mai ufficialmente commercializzato al di fuori del paese.

source: wikipedia

Come scrivere i files in formato .DSK su Floppy per lo MZ-80B?

Come scrivere i files in formato .DSK su Floppy Disk per lo Sharp MZ-80B?

la risposta e’ abbastanza semplice, inanzitutto c’e’ bisogno di un vecchio computer con Harddisk con installato il sistema operativo DOS/FreeDOS e un Floppy Drive da 5¼. La tool che dovete utilizzare e’ il CPDWrite (Copy Protected Disk Writer) v1.03 e le immagini in formato .DSK dei floppy per il computer Sharp MZ-80B.

Qui di seguito potete scaricare l’archivio contenente molti floppy disk in formato .DSK e l’utility per scrivere i files su Floppy Disk.

L’archivio e’ stato scaricato da questa pagina web, ma purtroppo l’unico floppy disk che sembrava essere il piu’ interessante, ovvero il DISK15.DSK contenente i giochi per questo computer era corrotto, ho trovato il problema che aveva con un editor esadecimale confrontandolo un’immagine funzionante, la versione funzionante e’ inclusa nell’archivio.

Download:

Sharp MZ-80B

Sharp MZ-80B

Autopsy:

testo tratto dalla homepage di Wikipedia:

Lo Sharp MZ è una serie di personal computer venduti in Giappone e in Europa (in particolare Germania e Gran Bretagna) da parte di Sharp a partire dal 1978.

Sebbene sia comunemente creduto che MZ stia per “Microcomputer Z80″, il termine MZ in verità ha le sue radici nell’MZ-40K, un home computer in kit prodotto da Sharp nel 1978 basato sul processore 4-bit MB8843 e fornito con una semplice tastiera esadecimale per l’input. Questo fu presto seguito dai modelli MZ-80K, K2, C e K2E, basati invece sulla CPU Sharp LH-0080 (compatibile Z80) e con tastiera alfanumerica.

Dal primo modello basato sul processore Z80 fino all’MZ-2200 nel 1983, i computer MZ includevano il PC, il monitor, tastiera e registratore su nastro in una singola unità, come per esempio la serie Commodore PET. Era anche noto per non includere un linguaggio di programmazione o un sistema operativo in ROM, come l’IBM PC. Questo permetteva ad un gruppo di società esterne, a partire da Hudson Soft, di produrre parecchi linguaggi e sistemi operativi per il sistema. In un’epoca in cui i drive floppy disk erano troppo costosi per la maggior parte degli utenti, l’unità a nastro built-in dell’MZ era considerata più veloce e più affidabile che i drive dei computer competitori; comunque questo comportò che la serie MZ fu relativamente lenta ad adattare il floppy drive come accessorio standard.

Le serie MZ sono divise in diverse linee, tra cui la serie solo testo MZ-80K, la serie grafica MZ-80B e le serie MZ-3500/5500, basate su una architettura completamente differente. Nel 1982, la divisione televisioni della Sharp rilasciò l’X1, un computer completamente nuovo. Le serie X risultarono vendere più che la serie MZ della Sharp stessa. In risposta, Sharp rilasciò le macchine MZ-1500/2500, che vantavano migliorate capacità grafiche e sonore. Comunque questa serie ebbe un ridotto successo commerciale e questo portò poi la società ad abbandonare la linea in favore della serie Sharp X68000.

Il nome MZ sopravvive nelle iniziali di due dei prodotti di Sharp meglio conosciuti: la linea di PC Mebius e la linea di personal digital assistant Zaurus.

Sharp MZ-80B Loading Basic from Disk Drive CE 510:

source: wikipedia

Sharp MZ-80B and the Magic Smoke of a RIFA capacitor

Bisogna sempre ricordarsi di rimuovere i condensatori di filtro RIFA prima di accendere un computer che e’ spento da oltre 30 anni. Altrimenti potrebbe succedere quello che si puo’ vedere dalle foto e dal video.

Questa volta e’ colpa mia perche’ me ne ero completamente scordato.

The Magic Smoke of a RIFA capacitor:

Sharp X68000 ACE-HD (Gray/Black) PSU repair,Cleaning,Cover repair

Sharp X68000 ACE-HD (Gray/Black)

Autopsy:

Ho riparato il Power Supply dello Sharp X68000 (versione grigia), il difetto di cui soffriva era il malfunzionamento dello standby. Il guasto era causato da due condensatori elettrolitici e il regolatore di tensione 7805 in corto circuito.

Ho anche cercato di riparare il case esterno dello Sharp X68000 (versione grigia) che durante il primo trasporto in italia molti anni fa’ si era distrutto.

testo tratto dalla homepage di Wikipedia:

Lo Sharp X68000, spesso denominato solo X68k, è un home computer sviluppato dalla Sharp Corporation e reso disponibile solo in Giappone. Il primo modello venne presentato nel 1987, era dotato di un processore Motorola 68000 a 10 Mhz, 1 MB di memoria RAM e non aveva hard disk. Il secondo modello venne presentato nel 1993, era basato su un Motorola 68030 a 25 Mhz, aveva 4 MB di RAM e un hard disk opzionale da 80 MB.La RAM di questo modello poteva essere espansa fino a 12 MB ma la maggior parte dei giochi e degli applicativi non richiedevano più di 2 MB.
Street Fighter II su X68000

Notevoli le conversioni arcade-perfect tra cui: Ghouls ‘n Ghosts, Street Fighter II, Strider, Final Fight e molti altri. Malgrado il costo eccessivo, ebbe un discreto successo in Giappone, ma per strane scelte commerciali non venne mai ufficialmente commercializzato al di fuori del paese.

source: wikipedia

Sharp X1 (CZ-812CR)

Sharp X1 (CZ-812CR)

Autopsy:

Ho fatto il cavo da 6-DIN a VGA per utilizzare questo computer con il monitor VGA Multisync (15khz)

testo tratto dalla homepage di Wikipedia:

L’X1 è una serie di home computer rilasciati da Sharp Corporation dal 1982 al 1988. Erano basati sulla CPU Z80.

Malgrado il fatto che la Computer Division della Sharp Corporation avesse rilasciato la serie MZ, improvvisamente la Television Division rilasciò una nuova serie di computer chiamata X1. Ai tempi in cui fu rilasciato l’X1, tutti gli altri home computer avevano un linguaggio BASIC nella ROM. Invece l’X1 non aveva tale ROM BASIC, e doveva caricare l’interprete da una cassetta a nastro. Il lato positivo di questo concetto era che quando non era in uso il BASIC, l’area RAM libera disponibile era tanto grande quanto possibile. Questa filosofia è stata originariamente copiata dalla serie Sharp MZ, ed in Giappone erano chiamati clean computers (computer puliti). La forma del cabinet dell’X1 era anche molto più “stilosa” che quella degli altri concorrenti del periodo ed il colore era selezionabile da una gamma di colori (incluso il rosso).

Il monitor RGB dell’X1 aveva un sintonizzatore tv al suo interno, in modo tale che le schermate del computer potevano essere sovrapposte alle immagini TV (caratteristica nota col nome superimpose). Tutte le funzioni del TV potevano essere controllate da programma. I font dei caratteri potevano essere completamente programmabili (PCG) con colori a 4bit; tale caratteristica veniva effettivamente sfruttata in molti giochi. L’intera area di memoria ram video (VRAM) era interamente mappata nell’area I/O; questo permetteva il suo controllo senza dover effettuare cambio dei banchi di memoria. Proprio per queste caratteristiche, l’X1 era molto potente per il software dei giochi.

Mentre X1 stava combattendo per ottenere buone vendite, il NEC PC-8801 (prodotto da NEC) stava velocemente diventando popolare sul mercato giapponese. Nel 1984, Sharp rilasciò la serie X1 turbo con grafica ad alta risoluzione (640×400, mentre per l’X1 era 640×200). Esso aveva parecchi miglioramenti, ma la velocità di clock rimaneva di 4MHz. Nel 1986, Sharp rilasciò la serie X1 turbo Z con un monitor analogico RGB a 4096 colori. L’X1 twin (gemello), che conteneva un PC-Engine al suo interno, fu alla fine rilasciata come l’ultima macchina delle serie X1 nel 1987. La serie dell’X1 fu poi succeduta dalle serie Sharp X68000.

Download: Sharp X1 (CZ-812CR) Rom (841)

source: wikipedia

Sharp Mini Floppy Disk Drive CE-510F + MZ-1E05 (Boxed)

Sharp Mini Floppy Disk Drive CE-510F + MZ-1E05 (Boxed)

Autopsy:

Donata da: Andrea Pierdomenico

Il Mini Floppy Disk Drive e’ un Floppy Drive esterno per lo Sharp PC-5000 (compatibile con lo Sharp MZ-800 tramite interfaccia MZ-1E05)

Lo Sharp CE-510F è un Floppy Disk Drive a doppia densità, doppia faccia da 5″ 1/4 con una capacità di 320K per disco. Il Floppy Disk Drive ovviamente deve essere utilizzato con l’alimentazione rete e non è assolutamente portatile.

L’Interfaccia Sharp MZ-1E05 è una “cartridge” per interfacciare i Floppy Drive per lo Sharp MZ-700/MZ-800.

Download:

Sharp MZ-800 avvio Disk Basic da Floppy Disk Drive:

Sharp MZ-80K Power Supply repair

13 January 2013 6 commenti

Sono stati sostituiti 4 condensatori al tantalio in corto circuito con 4 condensatori elettrolitici. Il computer è stato testato e funziona perfettamente.

Sharp MZ-1F11 Quick Disk Drive repair and test

16 November 2012 Nessun commento

Ho avuto molta fortuna in questa riparazione, il guasto era di semplice soluzione, era semplicemente rotta la cinghietta che fa’ girare il Floppy “Quick Disk”.

?hd=1

Sharp MZ-700/800 Disk Drive MZ-1F11 & MZ-1E19 Boxed

Sharp Disk Drive MZ-1F11 & MZ-1E19 Disk Controller Boxed

Autopsy:

Un ringraziamento va ad Andrea Pierdomenico per avermi procurato questi due oggetti in perfette condizioni e a quanto sembra mai utilizzate.

testo tratto e tradotto dalla Homepage di SharpMz.org:

Il Quick Disk drive di Sharp è stata la proposta più pratica ed economica di Sharp per i Computer della serie MZ-700 e Mz-800. Il Quick Disk drive veniva incorporato nel computer al posto del registratore a cassette.

Il Quick Disk drive consente di caricare 64 KB di dati in modo sequenziale in 8 secondi, che è un grande miglioramento in termini di prestazioni rispetto all’utilizzo delle normali cassette.

source: sharpmz.org