Archivio

Posts Tagged ‘Apple’

Donazione: Apple iMac G3 “Bondi Blue” M5521

28 December 2011 Nessun commento
IMG_0758

Autopsy:

testo tratto da Wikipedia:

L’iMac è un computer all-in-one prodotto dalla Apple indirizzato ad un pubblico che desidera un prodotto di semplice utilizzo.

L’iMac quando venne presentato il 7 maggio 1998 stupì gli operatori del settore. Per la prima volta un computer dedicato al grande pubblico metteva tra i suoi primari obiettivi l’estetica. Quello che differenziava l’iMac dai precedenti computer Apple infatti non era tanto la tecnologia inclusa nel computer quanto l’esterno del computer: il primo iMac, riprendendo l’ispirazione del proprio capostipite, il Macintosh 128K del 1984, inglobava in un unico elemento il monitor, la CPU ed il drive, ma questa volta il computer si distingueva per le linee curve e la scocca realizzata con plastiche trasparenti e colorate.

Questa attenzione per l’estetica accompagnava anche gli accessori che seguivano lo stile dell’unità base, come il mouse perfettamente circolare. Un altro punto focale del progetto iMac era la semplicità. Il computer era stato progettato tenendo conto dell’ergonomia e alcuni elementi come la porta seriale, e il floppy disk vennero eliminati dato che erano ritenuti anacronistici. Al loro posto venne introdotto lo standard USB, che consentiva prestazioni migliori e molti meno problemi di configurazione per l’utente. I vari modelli dell’iMac che si susseguirono nel tempo stupirono per l’estetica e per le soluzioni a volte radicali adottate da Apple.

L’iMac, grazie alla sua semplicità d’uso, è entrato nel Guinness dei Primati per il manuale d’istruzioni più corto. Difatti, queste invitavano esclusivamente a connettere il computer alla rete elettrica e ad accenderlo tramite l’apposito tasto.

source: wikipedia

 

Apple Power Macintosh 4400/200

28 December 2011 Nessun commento
Apple Power Macintosh 4400/200

Autopsy:

testo tratto da Wikipedia:

Power Macintosh è il nome dato da Apple alla sua linea di computer dedicati al mercato professionale basati sui processori PowerPC.

La prima linea, composta da Power Macintosh 4400, Power Macintosh 6100, Power Macintosh 7100 e Power Macintosh 8100, venne introdotta nel marzo 1994. L’ultimo modello dei Power Macintosh della prima serie venne presentato nel febbraio 1997 ed era il Power Macintosh 9600.

source: wikipedia

Cumana Apple II Floppy Disk Drive

Cumana Apple II Floppy Disk Drive

Autopsy:

Cumana era un’azienda produttrice di accessori a basso costo per Computer Apple, Amiga, Atari, Oric e molti altri. Qui vi presentiamo due esemplari di Floppy Drive compatibili con i Computer Apple II.

ComputerTechnik SK-747 / IBS Space 84 (Apple II Clone)

ComputerTechnik SK-747 (Apple II Clone)

Autopsy:

Questo computer della Apple e’ un clone dell’Apple II costruito dalla Computertechnik (SK-747 IBS Space 84) intorno fine degli anni ’70. Questo computer ricorda a tutti gli effetti l’originale in ogni sua piccola parte.

testo tratto dalla homepage di Wikipedia:

L’Apple II (a volte scritto anche Apple ][ o Apple //) è uno dei primi personal computer di successo prodotti su scala industriale. È stato presentato il 16 aprile 1977 alla Fiera del computer della West Coast di San Francisco negli Stati Uniti ed è stato messo in commercio il 6 giugno 1977; il modello più longevo è l’Apple IIe, prodotto fra il 1983 e il 1993.

Nel 1976 i due fondatori di Apple Computer, Steve Jobs e Steve Wozniak, avevano già costruito nel loro garage l’Apple I, un microcomputer che però poteva essere appetibile solo ad un pubblico di appassionati di elettronica. Jobs desiderava rendere l’informatica accessibile a tutti quindi, rielaborando il progetto dell’Apple I, i due misero tutta l’elettronica in una scatola di plastica beige dotata di monitor e tastiera dando forma al personal computer che utilizziamo ancora oggi.

L’Apple II è dotato di un microprocessore MOS 6502 funzionante alla frequenza di 1 MHz. La memoria RAM ammonta a 4 kB, espandibili fino a 48 kB. Possiede 8 alloggiamenti di espansione, un BASIC (senza virgola mobile) su ROM da 12 kB, un monitor monocromatico o a colori (risoluzione massima 280 × 192 pixel a 6 colori o in modalità testo 40 × 80 a 15 colori) e, come unità dati, un registratore a cassette o uno o due drive per floppy disk da 5″1/4. Successivamente la Apple produrrà il suo primo hard disk: il ProFile da 5 MB (al costo di circa tremila dollari).

L’Apple II è interfacciabile con stampanti (una, chiamata “Silentype”, è prodotta direttamente dalla Apple ed è di tipo a carta termica a rullo), modem e, mediante un’apposita scheda dotata di microprocessore Z80, può utilizzare il sistema operativo CP/M.

source: wikipedia

Macintosh SE/30

Macintosh SE/30 + Syquest 44 mb removable disk cartridge

Autopsy:

Il Macintosh SE/30 era il più veloce e espandibile computer della serie 68000 prodotto da Apple nel case del Macintosh originale. Il SE/30 era essenzialmente un Macintosh IIx inserito nel case del Macintosh SE con un monitor in bianco e nero e un singolo slot di tipo PDS al posto degli slot NuBus del IIx.

Il SE/30 poteva essere espanso fino a raggiungere 128 MByte di RAM. Includeva un hard disk da 40 o 80 MByte a seconda dei modelli. Apple indicava la presenza del processore 68030 aggiungendo la x dopo il nome del computer. Quando decise di aggiornare li Macintosh SE si pose il problema di come aggiornare il nome del computer.

Dopo un periodo di riflessione di decise di rompere la convenzione e nacque il Macintosh SE/30. La macchina venne sostituita nel 1991 dal Macintosh Classic II, una macchina veloce solo il 60% del SE/30 e senza slot di espansione ma sensibilmente più economica.

source: wikipedia

Mouse M0100 per Macintosh Apple IIc

23 December 2010 6 commenti
Mouse M0100 for Apple IIc

Autopsy:

Grazie a Nilo, ho finalmente tra le mani il Mouse per il mio Apple IIc.

Il mouse è un dispositivo in grado di inviare un input ad un computer in modo tale che ad un suo movimento ne corrisponda uno analogo di un indicatore sullo schermo detto puntatore.

Steve Jobs (della Apple Computer), vedendo una dimostrazione alla Xerox dell’uso del mouse, ebbe l’idea che verrà sviluppata poi nel primo computer con mouse, Lisa, e dopo sul Macintosh, ed ancor oggi in tutti i pc.

Apple IIc Monitor Model A2M4090Z

22 October 2010 2 commenti
Apple IIc Monitor (complete setup)

Autopsy:

Grazie a Nilo, ho finalmente tra le mani il Monitor per il mio Apple IIc.

Questo piccolo monitor a fosfori verdi poteva essere sostenuto da una staffa metallica (stand) a forma di “C”, con i suoi 10 Pollici (area visibile 9.1 pollici) Apple aveva fatto qualcosa di spettacolare.

Oggi il Monitor per il IIc è un pezzo di storia ma questo non toglie che Apple gia’ negli anni 80 era molto avanti con i tempi.

Adattatore Joystick per Apple IIc

Con questo semplice adattatore si possono utilizzare i Joystick analogici per Apple ][ Plus (con spinotto tipo Integrato) sull’Apple IIc.

Adattatore Joystick collegamenti:

Apple ][ Plus Analog Joystick

Apple ][ Plus Analog Joystick

Autopsy:

Grazie a Maiom (Macintosh All-In-One Museum)

Joystick Analogico compatibile per Apple ][ Plus nella sua scatola originale.